Il cane tiene in vita il neonato orfano insieme alla sua cucciolata di cuccioli

In una notte di fine dicembre nel Chhattisgarh, qualcuno ha abbandonato il proprio neonato.

Il cordone ombelicale era ancora attaccato perché il bambino era così piccolo.

Le possibilità di sopravvivenza del piccolo senza cibo né vestiti erano estremamente scarse.

Fortunatamente, un cane randagio nelle vicinanze aveva appena dato alla luce una cucciolata.

La cagnetta trovò il neonato in un cortile, nudo, e lo portò dove stavano riposando i suoi cuccioli.

Grazie al fatto che si trovava vicino al branco di cani, il neonato debole è stato tenuto al caldo abbastanza da sopportare le fresche temperature serali.

Il giorno seguente, i vicini del quartiere sentirono le grida della bambina.

Fu trovata a riposare vicino ai cuccioli, illesa. In un certo senso, i cani hanno accolto questa umana abbandonata come una di loro.

Una persona non identificata ha commentato la scoperta in un’intervista al telegiornale: “Potrebbe essere stato il calore della mamma e dei cuccioli a mantenere in vita il neonato.

Di solito le temperature si abbassano durante la notte. Lei è stata solo fortunata, suppongo”.

Sebbene alcune persone possano avere un’impressione negativa dei cani randagi, questi cuccioli si sono presi cura della bambina meglio di quanto abbia fatto la sua stessa famiglia.

Incredibile miracolo

Dato che i neonati richiedono cure e attenzioni continue, è sorprendente che questo neonato sia sopravvissuto all’aperto, al freddo.

Anche se altre persone sono state pronte ad aiutarla dopo averla trovata, è ipotizzabile che questa bambina non sarebbe sopravvissuta se non fosse stato per le cure del cane randagio e dei suoi cuccioli.

Il rappresentante locale Munnalal ha dichiarato che i residenti sono rimasti sorpresi e allarmati da ciò che hanno trovato.

Verso le 11 del mattino, abbiamo trovato una neonata che piangeva e riposava vicino ai cuccioli nella nostra frazione.

Abbiamo temuto il peggio e abbiamo allertato le autorità sanitarie prima che la bambina fosse inviata in ospedale per ulteriori esami.

Quando le autorità sono venute a conoscenza della situazione, hanno infine affidato la neonata (ora nota come Akanksha) al ChildLine Project, un’organizzazione che aiuta i bambini in difficoltà.

I genitori di questa bambina, brutalmente abbandonata, sono ancora ricercati dalla polizia.

Sono ladri, non sono genitori, dice Premnath, uno del posto.

Quando di tanto in tanto si sentono animali di strada urlare nel cuore della notte, trovare un neonato vivo è un miracolo.

Siamo davvero fortunati perché gli animali, che siano vaganti o meno, vogliono naturalmente aiutare le persone.

Senza dubbio, questo fatto ha dato la vita a questa bambina.

Rate article
STORIE VIVENTI
Add a comment